Capodanno a Scicli

Passare il Capodanno a Scicli ha sempre un sapore speciale, farcito dalla gioia della gente in centro riversatasi, dopo il tradizionale cenone e i botti nelle bellissime piazze e vie barocche per festeggiare insieme agli amici l’anno appena arrivato fino a tarda ora.

Capodanno 2022 a Scicli, però, non dura solo una notte ma è una lunga cinque giorni da passare in città, svolgendo le numerose attività culturali per le quali la cittadina iblea è nota.

Il 29 dicembre, nel pomeriggio, sarà ideale recarsi presso la sede del Movimento Culturale Vitaliano Brancati per ammirare la personale dedicata a Sonia Alvarez, la compianta pittrice spagnola scomparsa un anno fa e componente del Gruppo di Scicli nato proprio sotto la spinta del suo compagno, il Maestro Pietro Guccione, il più grande pittore italiano degli ultimi cinquant’anni e protagonista della seconda tappa della giornata, Palazzo Spadaro, dove poter ammirare la pinacoteca comunale arricchita da una cartella di dieci incisioni del compianto maestro sciclitano, omaggiato anche dall’esposizione temporanea di 26 d’apres a lui dedicati da diversi artisti. Fermarsi a Palazzo Spadaro, poi, diventa d’obbligo poiché alle 19.00 comincia la XIII stagione concertistica di musica classica organizzata dall’Associazione Amici della Musica Peppino Cultrera con il Trio Arabesque di pianoforte, flauto e clarinetto. La serata non può concludersi se non nella nuova sede di Tecne99 in Via Penna con un dj set esclusivamente con musica anni ’50.

Il 30 dicembre imperdibile sarà Tra Lumi e Nobiltà, la passeggiata guidata di Palazzo Bonelli-Patané che si svolge in un’atmosfera unica alla luce solo dei lumi a olio in uno dei palazzi nobiliari più belli del ragusano e che si replicherà poi proprio il giorno di Capodanno. Il 2 gennaio, invece, sarà la volta della tradizionale passeggiata lungo La Via dei Presepi a Scicli, organizzata dall’Associazione Culturale Tanit Scicli che porterà alla scoperta dei più bei presepi sciclitani, a partire da quello, meraviglioso, settecentesco conservato all’interno della chiesa di San Bartolomeo.

Capodanno a Scicli è tutto da vivere fra cultura e divertimento, alloggiando nelle camere più belle di Scicli Albergo Diffuso: dammusi, camere con vista, palazzi nobiliari per un soggiorno speciale e unico in una città viva, giovane e piena di sorprese.

PRENOTA ORA